Prospettive di Crescita Smartphone e Apps, più alcune Riflessioni

Posted on 07 Feb 2012

Per il 2012 si prevede una crescita del 25% nei volumi globali di vendita di Smartphone, che dovrebbero così passare da 472 milioni di dispositivi nel 2011 a un ipotetico dato di 630 milioni nel corso dell’anno

Questa cifra dovrebbe poi arrivare a sfiorare il considerevole numero di 1 miliardo nel 2015.

Dal 2006 al 2011 i sistemi operativi più diffusi hanno subito alcune piccole o grandi rivoluzioni. In partenza la facevano da padroni RIM, Windows e Symbian, più o meno con porzioni di mercato equamente suddivise. Oggi invece Android domina il mercato, pressato da iOS e da RIM, che rimane però decisamente più distanziato.

Come noto, verso fine 2011 il Market Android ha superato il considerevole numero di 400.000 applicazioni scaricabili, accorciando di molto, e in soli 8 mesi, il divario che la separa da Apple.

Le previsioni statistiche si spingono ad affermare che entro il 2016 Android Market raggiungerà quota 58 miliardi di download, contro i 27 miliardi di Apple

Un altro studio ha focalizzato invece la sua attenzione sui paesi nei quali l’uso quotidiano di applicazioni smartphone è cresciuta di più, nel periodo che va da gennaio a ottobre 2011. La Cina batte tutti con un +870%, seguita da Argentina, Israele e India, mentre l’Italia non rientra tra i primi 10 in questa classifica. Dopo gli Stati Uniti la Cina è inoltre il paese dove si scaricano più applicazioni da smartphone.

Come ben si nota ci stiamo confrontando con cifre da capogiro, inimmaginabili solo qualche anno fa. Oggi possiamo rendercene conto semplicemente osservando quello che accade intorno a noi.

Molti degli utenti smartphone più evoluti si trovano a ospitare sul proprio dispositivo dalle decine alle centinaia di apps

Poco importa ora se quelle davvero utili e utilizzate si contano sulle dita di una mano. Le persone scaricano comunque, soprattutto apps gratuite, per curiosità, moda, interesse. A sopravvivere, oltre al settore sempre verde rappresentato dai giochi, sono le applicazioni in grado di fornire un aiuto nella vita di tutti i giorni, le principali apps sociali, quelle per la consultazione delle notizie e delle informazioni dal mondo, quelle dedicate al turismo e poche altre.

In questo panorama si comprende bene come sviluppare un’applicazione di successo (leggi “innovativa”) sia estremamente difficile. Non solo perché ci si confronta con alcuni leader nel settore, ma anche perché è molto complesso trovare un’applicazione che non sia ancora stata sviluppata.

Un vantaggio competitivo potrebbe essere rappresentato da quelle rare occasioni in cui si può trovare il modo di progettare meglio un’app che già esiste ma, ovviamente, la cosa non è così semplice e ci si deve scontrare anche con gli aspetti legati al lancio e alla comunicazione di una nuova applicazione.

Non si può ingenuamente aspettare che un’app raccolga il favore del pubblico semplicemente perché è ben fatta, il marketing ha la sua importanza

Il mercato è dunque vivo ma decisamente saturo, e trovarvi spazio non è certamente un gioco da ragazzi. Le vere applicazioni di domani sono forse quelle che meglio sapranno integrarsi con altri strumenti e dispositivi già presenti nella vita di tutti i giorni, ma di questo parleremo un’altra volta :-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *