Pinterest è una Fabbrica di Link

Posted on 01 Feb 2012

Continuando a osservare il fenomeno Pinterest, non solo con l’occhio dell’utente ma anche con quello, sempre aperto, del consulente web, ci siamo resi conto che questo nuovo Social Network è una vera e propria fabbrica di link

In questo caso non ci riferiamo al singolo link del profilo utente ma a tutti i link che possono essere associati a ogni singola immagine caricata o pinnata da siti esterni o da altri utenti.

Al di là dei possibili vantaggi lato SEO dei link che, anche se dofollow, non prevedono anchor text personalizzabile con keyword, vogliamo concentrarci “banalmente” sull’aspetto sociale di una ricondivisione di immagini che può davvero generare traffico rilevante e canalizzato.

Ovviamente, in questo caso, anche l’aspetto quantitativo può essere premiato. Più immagini si diffondono, più aumentano le possibiltà di repin e di potenziali clic al link che avrete associato

Questo non significa però che ora dovete andare a linkare tutte le immagini presenti nelle vostre Boards con l’indirizzo del vostro sito web. Gli utenti e Google ci insegnano ormai da tempo che la tematizzazione è uno dei principi base del successo di un progetto in rete. Per spiegarci meglio se siete un’azienda non inserite il link del vostro sito web sulla foto del vostro cane o, peggio, sull’immagine presa da un altro utente.

Il consiglio che possiamo dare è di inserire link alle pagine del vostro sito web in maniera pertinente e accurata, sempre e soltanto su immagini che siete voi a produrre, che si tratti di fotografie, grafiche o illustrazioni

Se siete un’azienda che produce t-shirt potete, per esempio, inserire le immagini dei vostri prodotti e linkarle alle singole schede presenti sul sito, potete fotografare persone con indosso le vostre magliette e fare lo stesso, oppure dare link direttamente alla vostra homepage.

Più immagini con link interessanti pubblicherete, più possibilità di ricondivisione avrete, e chiunque deciderà di ospitarle nelle proprie Boards potrà potenzialmete cliccarvi sopra e accedere alle vostre pagine.

Usando Pinterest noi per primi ci siamo accordi che il clic avviene naturalmente se l’immagine è interessante, questo perché agli utenti piace conoscere la fonte di provenienza di un contenuto attraente, anche solo per verificare se può trovare altre immagini da condividere.

Per tutti questi motivi, lo ripetiamo a costo di risultare noiosi, sconsigliamo l’inserimento di link non utili per l’utente e non pertinenti all’oggetto dell’immagine. Non vorremmo mai favorire lo spam anche nella diffusione delle immagini in rete ;-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *