Il Valore nei Social Media

Posted on 22 Nov 2012

Avete presente quei post “inutili” che giocano furbescamente su concetti più o meno ritriti, già visti, sentiti, già più volte analizzati, aggiungendo solo “piccoli dettagli” come un punto di vista, un’opinione o una provocazione (meglio se costruttiva)? Ecco, questo è uno di quei post e, al tempo stesso, non lo è, perché alla fine, ammettiamolo, una qualche utilità ce l’ha o, nel peggiore dei casi, gliela possiamo trovare riflettendoci bene.

Questo post parla di Valore in prospettiva non economica, non matematica, bensì sociale e aziendale, un concetto spesso evanescente, impalpabile, a volte addirittura soggetto a differenti interpretazioni, misurabile con numeri ma soprattutto con l’esperienza e uno sguardo attento, critico e curioso

Immagino che abbiate capito poco dove voglio andare a parare, tranquilli, ora cercherò di spiegare meglio il tutto. I Social Media siamo noi, rappresentano il mondo reale, solo traslato in un ambiente virtuale. Nei Social Media noi ci mettiamo le nostre facce e Facebook si spiega da solo in questo senso. Ovviamente non tutti i profili presenti nei Social Network corrispondono a persone reali, alcune sono aziende (e in questo caso la differenza non è poi molta) altri sono bots, inconsistenti veicoli di spam.

In questa Babele sociale chi riesce a costruirsi una chiara identità e una solida reputazione, veicolando la propria personalità, si aggiudica un Valore per nulla scontato

I Freelance sono stati i primi a comprendere questo concetto, strutturando intorno a se stessi una vera e propria opera di valorizzazione della propria immagine. Anche le aziende stanno comprendendo che vale la pena, perché ripaga nel tempo, metterci la “faccia” e, invece che rimanere chiusi nelle proprie case, uscire e fare un giro in “piazza”, dove ci sono le persone.

Il Valore di un lavoro di Personal o Brand Reputation è oggi indispensabile al fine di attivare dinamiche altrimenti inaccessibili, prospettive capaci di aprire nuove opportunità di business, nuove collaborazioni e garantire maggiore solidità nel tempo alle azioni intraprese

Per un’azienda metterci la faccia ha inoltre un duplice significato:

  • esporsi con il proprio marchio
  • esporsi attraverso i volti delle persone che ne compongono il team

In questa doppia veste, dare valore alle persone significa dare valore alle aziende.

Oggi ambienti come Facebook, Twitter, Google Plus, Instagram e altri, a livelli più o meno evoluti, sono luoghi nei quali costruire questo Valore è possibile

Certo si tratta di un lavoro (molto piacevole se il più possibile libero e spontaneo) che necessita di cura, attenzione, presenza contante e, nei casi più evoluti, monitoraggio e analisi.

Che aspettate dunque? Se siete privati o liberi professionisti potete anche correre il rischio di lanciarvi nei Social Media a volto scoperto… la pellaccia è la vostra ;) se invece siete un’azienda, affidarvi a qualcuno che opera nel settore e ragionare in maniera strategica e pianificata prima di passare all’azione può essere un buon modo per gettare le basi del vostro Valore in rete.

Marco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *