Cosa Scrivere Quando non Avete Nulla da Scrivere

Posted on 23 Feb 2012

Partiamo dal presupposto che siate un’azienda orientata alla comunicazione web, che possediate un sito internet, un blog e che abbiate una presenza già avviata in alcuni Social Media, selezionati da vostro precedente piano marketing.

A questo punto avete gli strumenti e i “contenitori” e quello che vi resta da fare non è altro che popolarli di contenuti sempre freschi, ineressanti e originali… #Tantaroba!

Nulla di più complesso esiste, nel vasto mondo web, di questo tipo di attività. La produzione e la diffusione / condivisione di contenuti di qualità è la leva principale del marketing nel vasto mondo web. Chi sa creare valore dalle proprie competenze e esperienze o rielaborando informazioni già presenti nel web e non solo, è una risorsa importantissima e vitale per qualsiasi azienda che voglia esporsi in rete e nei Social Network.

Purtroppo questo tipo di attività richiede una certa dimestichezza con la scrittura, una buona capacità di analisi e di ricerca e un’ottima capacità di rapportarsi agli altri.

Non è quindi un lavoro semplice, soprattutto quando non vi sono contenuti a portata di mouse da diffondere, ferma restando la necessità di farlo con una certa frequenza

Di seguito riportiamo una serie di consigli generici, e applicabili alla maggior parte delle realtà aziendali, per procurarsi contenuti freschi anche quando manca la materia prima:

  • leggete, leggete, leggete, e fatelo principalmente online
  • le posssibili fonti per le vostre informazioni sono: portali generalisti o settoriali, blog, google news (molto efficaci iscrivendosi a Google Alert in base ai topics di interesse), influencer di settore attivi all’interno di canali social
  • ammesso e non concesso che abbiate tempo, e se volete essere social dovete necessariamente trovarlo, la mattina accendete il pc e dedicate una mezz’ora circa alla consultazione delle fonti selezionate. Se siete fortunati potrete trovare novità interessanti, aggiornamenti o semplici spunti che vi faranno accendere la lampadina della creatività per dar vita a un nuovo contenuto
  • curate la vostra reputazione online, personale e di Brand, all’interno del Social Network. In questo senso Twitter e Google + si prestano molto bene ai vostri scopi (per approfondire questo tema leggete l’articolo I Social Media e il Concetto di Autorevolezza)
  • partecipate alle conversazioni sociali esprimendo la vostra opinione sugli argomenti di interesse aziendale, anche questo è materiale che potrete poi convertire in testo sotto forma di riflessioni o approfondimento su temi specifici
  • se proprio proprio non cavate un ragno dal buco, ma dovete per forza produrre un contenuto a breve, se proprio proprio non potete aspettare in nessun modo tempi migliori, allora rifatevi a quanto già avete scritto. Controllate i vecchi articoli e vedrete che alcuni avranno bisogno di qualche aggiornamento, rettifica o anche approfondimento

Alcune precisazioni finali e necessarie:

  • identificate o cercate di avere in azienda una persosa dedicata all’attività di aggiornamento ordinario dei vostri contenuti web. Dalle news agli articoli del blog, sino ai post e alle interazioni nei Social Network
  • la persona selezionata deve saper scrivere e avere una buona capacità di socializzazione, nel mondo virtuale come nel mondo reale. Aiuta molto costruirsi una reputazione e un’autorevolezza online in relazione al settore aziendale di riferimento, così da favorire lo scambio e la condivisione delle informazioni
  • i contenuti presi da altre fonti devono sempre essere rielaborati, confrontati, analizzati e arricchiti da un punto di vista personale, nell’ottica di fornire agli utenti un valore aggiunto rispetto a informazioni che già circolano nel web

Al di là di questi semplici accorgimenti in caso di necessità il consiglio principe, per blog e news, è quello di produrre contenuti il più possibile originali e molto informativi, sostanzialmente di scrivere articoli quando vi è materia di prima qualità a disposizione. Diverso è per i Social Network, all’interno dei quali si possono anche tranquillamente condividere contenuti già diffusi da altri, ma sempre con cura, attenzione e, soprattutto, moderazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *