Con IFTTT lavori meno e socializzi di più

Posted on 24 Nov 2012

IFTTT (if this then that) è un bel tool online che ti consente di collegare i tuoi differenti account social, e non solo, dicendogli di compiere un’azione conseguentemente ad un’altra decisa in precedenza

Vedrò di spiegare meglio il funzionamento di seguito.

IFTTT conta attualmente 57 canali collegabili, i più interessanti dei quali, pensando soprattutto alla realtà italiana, sono:

  • Blogger
  • Deliciuos
  • Dropbox
  • Email e Gmail
  • Facebook e Facebook Pages
  • Feed
  • Foursquares
  • Google Calendar
  • Google Drive
  • Google Reader
  • Instagram
  • Linkedin
  • Tumblr
  • Twitter
  • Vimeo
  • WordPress
  • Youtube

Come si nota sin da subito mancano all’appello almeno due Social Media oggi fondamentali: Google Plus e Pinterest

Spero vivamente che implementino a breve anche queste due immancabili risorse. In ogni caso lo strumento è davvero interessante, immediato e versatile, basta utilizzalo con una certa cura e cautela, come strumento di promozione, visibilità e content curation e NON, come molti fanno o avrebbero voglia di fare, di mero spam di contenuti.

Il principio alla base di IFTTT è davvero molto semplice. Si parte da uno dei 57 canali disponibili (non da tutti purtroppo è possibile partire in prima istanza) e gli si dice: ogni volta che fai o succede una cosa in questo canale, compi questa azione in quest’altro canale, in un rapporto sempre e solo uno a uno.

Alcuni esempi

  • ogni volta che posto qualcosa su facebook twittalo e aggiungi un preciso hashtag
  • ogni volta che si aggiorna il feed di un sito, posta titolo e link su Tacebook o su Twitter
  • ogni volta che carico un’immagine su Facebook carica la foto anche su Google Drive o Dropbox

Queste sono solo alcune delle possibili combinazioni offerte da IFTTT in base agli account attivi. Ovviamente, come avrete già capito, serve collegare al tool i propri account social di interesse, acconsentendo a tutti i permessi che l’applicazione richiede, al grido di “visto che una privacy non l’abbiamo più, tanto vale divertirsi”.

Personalmente ritengo che un buon uso di questo strumento converga su due tipologie principali di utilizzo:

  • per l’ottimizzazione della azioni
  • per la condivisione automatizzata di informazioni fortemente tematizzate

Nel primo caso l’utilizzo è orientato ad automatizzare azioni che dovremmo comunque compiere manualmente. Tenendo sempre ben presente che le comunicazioni nei differenti Social Media devono essere coerentemente adattate o esclusivamente dedicate ai singoli canali, vi saranno sempre e comunque contenuti che vanno replicati uguali in più canali. in questo senso IFTTT è un validissimo aiuto per automatizzare questi processi.

Nel secondo caso, sfruttando consapevolmente e ragionevolmente i feed dei nostri portali o blog preferiti e tematizzati con la nostra identità personale o aziendale, IFTTT può fare un ottimo lavoro di condivisione cadenzata e automatizzata di contenuti interessanti per chi ci segue in Twitter, Facebook, etc.

A questo punto non mi resta che consigliarvi di utilizzare lo strumento testandolo poco alla volta, per verificarne bene tempi e modalità di risposta

Partite con pochi collegamenti e vedrete quante sempre nuove possibilità vi verranno in mente. Ovviamente potrete condividere con la community IFTTT le vostre personali intuizioni e soluzioni.

https://ifttt.com/

Marco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *